Picto Développement ruralNell’Africa sub-sahariana, il settore agricolo occupa una parte molto ampia della popolazione. Tuttavia, 153 milioni di persone soffrono ancora di grave insicurezza alimentare.

La povertà rurale è dovuta alla mancanza di mezzi di produzione, alle limitate prospettive economiche e ai bassi livelli di istruzione e competenze. Ma la povertà è anche il risultato di eventi meno controllabili come cattive raccolte, malattie improvvise o rischi climatici.

Développement rural

Attraverso i suoi progetti di sviluppo rurale in Burkina Faso, Togo e Ciad, Morija cerca di costruire infrastrutture per amigliorare la salute, ridurre la povertà e l’insicurezza alimentare e proteggere l’ambiente, oltre a fornire alle popolazioni le competenze e gli strumenti di cui hanno bisogno per sviluppare le loro comunità.


L’Obiettivo di Morija è quello di raggiungere entro il 2030 gli obiettivi di svilippo durevole (ODD) stabilito dall’ONU nel 2015.
ODD n°2Obiettivo di sviluppo sostenibile n. 2
Eliminare la fame, garantire la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile.


Alcune cifre*

  • Il 64% della popolazione vive nelle aree rurali dei nostri 4 paesi di intervento (Burkina Faso, Togo, Ciad, Camerun).
  • In Burkina Faso, il settore rurale occupa l’86% della popolazione e contribuisce per circa il 40% all’economia nazionale.
  • In Togo, si stima che il degrado del suolo colpisca circa l’85% delle terre arabili.

*Fonti : Unicef 2019, France diplomatie, UNICEF, OMS, UNDP

 Ultimo aggiornamento: gennaio 2018